Translate

Polenta al sugo di salsiccia e faraona e attrezzi agricoli antichi



Polenta al sugo di salsiccia e faraona


Ingredienti

Una faraona, due salsicce, due cipolle bianche, un bicchiere di vino rosso, 500 gr di polenta (la ricetta la trovate qui), passata di pomodoro qb, parmigiano grattugiato qb, sale, pepe nero, peperoncino, olio extravergine.


Preparazione


In una casseruola versate dell'olio e rosolate le salsicce sbriciolate insieme al trito di cipolle. Unite la faraona a pezzi e insaporite con sale e pepe nero, all'occorrenza, versate un po' di acqua. A metà cottura aggiungete il vino rosso, fatelo evaporare, versate la passata di pomodoro e aromatizzate con un pizzico di peperoncino. Terminata la cottura, condite la polenta con abbondante sugo, parmigiano grattugiato e pezzi di faraona.


******

Attrezzi agricoli antichi







Si è scoperto che l'agricoltura sarebbe nata almeno 10.000 anni fa attraverso la domesticazione. Non solo tale domesticazione sarebbe avvenuta molto prima nell'area definita Mezzaluna fertile, ma persino prima di ogni altra specie vegetale, quali frumento, e legumi. La scoperta è avvenuta in un villaggio presso il fiume Giordano a 15 km a nord di Gerico. È con l'introduzione delle pratiche agricole che, in tempi remoti, i nomadi fondarono le prime aggregazioni urbane. L'economia dell'Egitto era basata sull'agricoltura e fu tra le prime popolazioni a utilizzare l'aratro in legno e la zappa; soprattutto nel bacino del Medioriente e del Mediterraneo, l'uomo, abbandonata la vita nomade per insediarsi stabilmente, cominciò ad addomesticare gli animali. L'allevamento garantiva una maggiore disponibilità di carne e latte, oltreché materie prime come lana e pelli. Fino alla scoperta dei motori a scoppio, fu la più importante forza di lavoro come aiuto nell'aratura e nella fertilizzazione del terreno. Il rapporto tra la proprietà della terra e ruolo sociale divenne ben presto fondamentale. Nel mondo classico e latino, il sistema agrario si basava sulla divisione della terra in funzione all'esigenza della città e sull'ager publicus oltreché nella rotazione biennale dove, in autunno, circa metà della terra veniva seminata con cereali e l'altra metà veniva lasciata a riposo (maggese). Il secondo anno s'invertivano le due porzioni.


4 commenti:

  1. Me encanta la polenta es un plato delicioso,luce muy hermoso ,son increíbles las fotos antiguas remembranzas incalculables,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  2. Delicious..Awesome Recipe

    Aarthi
    http://yummytummy-aarthi.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. Caspita...una polenta con i fiocchi! ...... anche nel mio paese a somma vesuviana abbiamo un museo contadino che conseva i vecchi strumenti da lavoro....ci portero` i miei bimbi.
    francesca

    RispondiElimina
  4. oh the memories of my grandma.. she made this the same way.. from Roma

    RispondiElimina

Grazie della visita e del commento!
I commenti con link attivi e inattivi verranno rimossi
I commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

NIENTE PREMI, GRAZIE!!!
Vi prego di NON assegnarmi premi, in quanto NON ho tempo a disposizione per rispettarne le relative regole!!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...