Translate

Cartoline antiche e orecchiette con zucchine, tonno e pinoli


 
Le cartoline originali degli anni Venti e lo scrittore di lettere d'amore

"All'epoca dell'unità d'Italia una stima ottimistica individuava in circa il 9% la percentuale della popolazione italiana in grado di leggere e scrivere correttamente; il restante era semianalfabeta o completamente analfabeta. Anche in Toscana ed a Firenze, dove
 
l'alfabetizzazione era un po' più diffusa rispetto ad altre regioni, gli analfabeti erano tanti e così c'erano gli scrittori pubblici, cioè coloro che si mettevano a disposizione per scrivere a pagamento in bella calligrafia per conto di altri. Lo scrittore poteva avere un proprio ufficio, oppure essere un vero e proprio ambulante, che con un tavolino ed una sedia pieghevoli, penna, carta, calamaio, carta assorbente, si piazzava in strade e piazze. Si può immaginare che i giorni favorevoli fossero quelli di mercato quando tanti contadini giungevano in città dalle campagne. Una figura tutta particolare era quello dello scrittore specializzato in lettere d'amore. Egli aveva probabilmente dei modelli di lettera già predisposti un po' per tutte le occasioni, ma la sua abilità, inventiva e poetica, si poteva cimentare nei casi particolari che gli venivano sottoposti."
(Il testo è tratto dal libro "L'andirivieni fiorentino" - ambulanti e vecchi mestieri di strada - a cura di Luca Giannelli) 
(Nelle immagini: due cartoline originali dei ruggenti anni Venti)


  
******
Orecchiette con zucchine, tonno e pinoli
(Una ricetta veloce e gustosa!)


 

  
Ingredienti per 4 persone
350 gr di orecchiette, zucchine qb, 250 gr di tonno sott'olio, 80 gr di pinoli, una piccola cipolla di Tropea, olio evo, sale, pepe nero, acqua o brodo vegetale qb.
Preparazione
Lavate le zucchine e affettatele a rondelle sottili, ponetele in una padella insieme ad un trito di cipolla, aggiungete il sale, il pepe nero e irrorate con olio extravergine. Rosolate per pochi minuti la cipolla con le zucchine, poi versate dell'acqua o brodo vegetale per terminare la cottura. Private il tonno dell'olio di conservazione, sbriciolatelo e aggiungetelo alle zucchine, insieme ai pinoli, precedentemente tostati in un padellino. Cuocete le orecchiette al dente, saltatele nella padella del condimento e impiattate.
   


 

53 commenti:

  1. Scrittore di lettere d'amore!quanto mi sarebbe piaciuto fare un mestiere cosi!
    Ma anche le orecchette con zucchine sono un amore!

    RispondiElimina
  2. Che splendido primo piatto, ricco e saporito. Pranzerei di nuovo :) Un bacione, buona serata

    RispondiElimina
  3. ohh que plato mas rico y encima con sus piñones,una maravilla un beso

    RispondiElimina
  4. Las cartas muy románticas y el plato par tomar con una buena compañía sabrosísimo!!! Besos.

    RispondiElimina
  5. Che favola queste cartoline..e che fascino essere uno scrittore di lettere d'amore.. ^_^
    Buone queste orecchiette, perfette per la mia pausa pranzo! ^_*
    Un bacio cara!

    RispondiElimina
  6. Com'era bello scrivere..ora è tutto così..freddo!
    Adorabili queste orecchiette :P

    RispondiElimina
  7. ciao Lady
    queste orecchiette sono squisite....ma sai che anche io ho diverse cartoline del secolo scorso??
    se riesco le fotografo e te le mostro ^_^
    bacio

    RispondiElimina
  8. Che belle e romantiche queste cartoline. Favolose queste orecchiette. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  9. Come son belle queste cartoline!! E come son buone queste orecchiette!!Ciao cara.

    RispondiElimina
  10. Le tue orecchiette fanno veramente venire l'acquolina in bocca! Belle cartoline!

    RispondiElimina
  11. Che splendide cartoline!
    Complimenti per le orecchiette, veramente gustose!

    RispondiElimina
  12. Un'epoca in cui si dava importanza alle parole, alla scrittura d'amore in bella calligrafia.
    Veloci e molto saporite le orecchiette.

    RispondiElimina
  13. Che magnifiche cartoline come del resto il primo piatto che ci presenti :)

    Un bacio

    RispondiElimina
  14. Ma che romantica ;-) Mi piacciono molto queste tue sempre originali idee per aprire i post! Sei davvero unica. Queste orecchiette con tonno zucchine e pinoli mi hanno stregata...le voglio assolutamente provare! Grazie tesoro. Bacioni!

    RispondiElimina
  15. E pensare che oggi scriviamo a mano solo quando consegnamo bigliettini di auguri per regali di compleanni o a Natale....che peccato!
    Squisite le tue orecchiette e belle, come sempre, le foto :-)
    Un bacione

    RispondiElimina
  16. che belle parole e pensare che oggi abbiamo perso questa bella abitudine. Ottimo anche il secondo piatto, ciao

    RispondiElimina
  17. Creo que los piñones es el toque inmejorable de todo plato.
    Besines
    Nieves

    RispondiElimina
  18. che bel lavoro romantico deve essere stato!la ricetta è di quelle che piacciono a me, veloce e gustosa, la foto parla da sola! un bacione....

    RispondiElimina
  19. mi ci tufferei dentro....un abbraccio.

    RispondiElimina
  20. mi ricordo ancora le cartoline d'amore che vendeva il tabacchino alla fine degli anni 50,a me ragazzina facevano ridere,perchè mi sembravano un po' stucchevoli.
    La ricetta è facile e sfiziosa,una variazione al tema della mia pasta con zucchine,un abbraccio

    RispondiElimina
  21. mi sorge un dubbio sulle cartoline... ma se solo il 9% della popolazione era in grado di leggere... di solito il destinatario della cartolina non sapeva leggere.. e allora perchè pagare per farci scrivere? boh, forse non colgo il nesso logico eheh ma il lavoro è meraviglioso certo ed il tuo racconto riporta in una epoca diversa e romantica :) per non parlare del piatto! delizioso davvero!

    RispondiElimina
  22. tesoro le divorerei tutte io... mi hai fatto venire una fame..

    RispondiElimina
  23. Bellissime le cartoline di una volta !!
    le orecchiette invece le adoro!! brava come sempre baci

    RispondiElimina
  24. Credo di avere anch'io qualche vecchia cartolina, sono così romantiche!! La tua pasta invece è una poesia!!
    Ciao e buona serata!

    RispondiElimina
  25. Davvero un bellissimo piatto. Complimenti!!

    RispondiElimina
  26. ciao Lady, buonissime queste orecchiette, mi piace l'aggiunta dei pinoli a questo sugo! baci

    RispondiElimina
  27. A volte ci dimentichiamo il come eravamo....ma sai che un giorno alla posta ho dovuto leggere una lettera a una signora, neanche tanto anziana..mi sono sentita male, era analfabeta......
    Meglio rifarsi con questa splenida pasta.

    RispondiElimina
  28. Ottime orecchiette!!!...gustoso questo condimento!

    RispondiElimina
  29. Questo piatto mi ha proprio catturata!!! Le foto sono molto belle e rispecchiano benissimo la bontà di questa pasta!! Un bacione...

    RispondiElimina
  30. bella!!mi viene in mente il film di Totò..che buone queste orecchiette complimenti!

    RispondiElimina
  31. Bellissime le lettere... sembra di sentire proprio l'atmosfera di quegli anni! Ma il tuo splendido piatto ci riporta ad oggi... delizioso!:P

    RispondiElimina
  32. Gustosissimo questo piatto, molto ricco!!!!! Un abbraccio cara lady!

    RispondiElimina
  33. Buenas tardes maravilloso plato de pasta con piñones y calabacín, si yo lo pudiera probar dejaría el plato bien limpio.
    Un saludo Paco

    RispondiElimina
  34. Bellissimo il mestiere di scrittore di lettere e frasi d'amore, quasi quanto il tuo superbo piatto di orecchiette. Come sempre bravissima Lady

    RispondiElimina
  35. Queste cartoline sono davvero bellissime, complimenti per il post!+passa a dare un'occhiata al mio blog, e se ti piace seguimi, mi farebbe davvero piacere!

    Cosa mi metto???

    RispondiElimina
  36. Bel piatto, molto ricco e gustoso!
    Messaggio stupendo!
    Baci ...

    RispondiElimina
  37. Un plasto completísimo,tentador y bello,me encanta con piñones,como siempre bravísima,

    RispondiElimina
  38. Se publicó rapidamente y ahora me despido,grandes abrazos y buena semana para tí,saludos.

    RispondiElimina
  39. mi paice un gran bel primo piatto, con quell'aggiunta di pinoli trasforma la pasta in un piatto raffinato

    RispondiElimina
  40. mi viene in mente Totò che faceva lo scrivano con il suo tavolino ambulante :) bellissime le cartoline d'epoca ne conservo anche io qualcuna.
    Buonissime e bellissime immagini delle orecchiette! un condimento davvero ottimo! ciao cara!

    RispondiElimina
  41. Che tentazione queste orecchiette! Un abbraccio Lady Boheme! Scusami se non mi sono fatta sentire per molto tempo ma qui a Roma non avevo la connessione internet, adesso finalmente si'.

    RispondiElimina
  42. Que rica receta, con esos piñones tan apetecibles. Y las postales son una maravilla. Un saludo.

    RispondiElimina
  43. che bel piatto invitante!!!!sempre bravissima!!

    RispondiElimina
  44. woow amazing blog im already hungry ,Im flower

    http://fashionandthecity-ilda.blogspot.com/

    RispondiElimina
  45. molto carino e di buon gusto il tuo blog!!! sono tua followers,ti seguo!!

    RispondiElimina
  46. Adoro le cartoline d'epoca, ne conservo anch'io qualcuna! Una pasta squisita, complimenti! Un abbraccio buona giornata

    RispondiElimina
  47. Buongiorno tesoruccia buon w.e. un bacione!

    RispondiElimina
  48. belle e preziose queste cartoline degli anni venti... stupende!!!
    ma molto invitanti anche le orecchiette!!!

    ^__________^

    RispondiElimina

Grazie della visita e del commento!
I commenti con link attivi e inattivi verranno rimossi
I commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

NIENTE PREMI, GRAZIE!!!
Vi prego di NON assegnarmi premi, in quanto NON ho tempo a disposizione per rispettarne le relative regole!!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...