Translate

Il fiaccheraio e frittelle di arance


"Il fiaccheraio era il conducente del fiacchere, italianizzazione del francese fiacre, cioè "vettura di piazza", ossia delle carrozze a disposizione dei cittadini e dei turisti. Nel 1869
erano 518 i fiaccherai autorizzati dal comune; dovevano vestire in maniera uniforme, tenere le carrozze nelle migliori condizioni, essere cortesi con la clientela ed effettuare i trasporti in base alle tariffe. Allora il fiaccheraio vestiva una sorta di divisa composta da un giacchettone a due petti con pantaloni blu, camicia bianca, cravatta nera o bianca, cappello a cilindro. Il fiaccheraio divenne così una figura emblematica della Firenze popolare tra Ottocento e Novecento, un tipo caratteristico, conducente di vettura di piazza ma anche conoscitore della storia e dei monumenti cittadini, che accompagnava la visita della città con racconti e aneddoti, il tutto condito dal tipico spirito fiorentino. "Sulla carrozzella" di Odoardo Spadaro, una delle più famose canzoni fiorentine, è, a suo modo, una piccola ode al mondo caratteristico e scomparso della "piazza" e della "strada", scenario di avvenimenti pubblici e privati."
(Tratto dal libro "L'andirivieni fiorentino")
  


"Sulla carrozzella" di Odoardo Spadaro

"... Come è delizioso andar
sulla carrozzella,
e sulla carrozzella
sotto braccio alla tua bella.
A cassetta sta il cocchier,
né ci perde d'occhio,
guarda dentro il cocchio
poi sorride e chiude un occhio.
Il cavallo sa come deve andar
se c'è una coppietta.
Correre non va, bella è la città
e poi non c'è fretta.
Come è delizioso andar
sulla carrozzella,
e sulla carrozzella
sotto braccio alla tua bella..."
  


******
Frittelle di arance
   

Ingredienti
(Per la pastella non sono previste dosi precise): Latte qb, farina qb, un uovo, zucchero semolato qb, lievito per dolci qb, essenza di vaniglia naturale qb, un'arancia, olio per friggere.
Preparazione
Lavate l'arancia con acqua e bicarbonato e, senza sbucciarla, riducetela a fette sottili circa mezzo centimetro. Preparate una pastella, piuttosto densa e compatta, con farina, latte, un uovo e zucchero semolato, aggiungete qualche cucchiaino di lievito per dolci e qualche goccia di essenza di vaniglia. Immergete nella pastella le fette di arancia e friggetele nell'olio bollente. Man mano che sono pronte, asciugatele su carta assorbente e passatele nello zucchero semolato. Gustatele sia calde che fredde e apprezzerete le intense note agrumate che si fondono con il delicato aroma di vaniglia. Con questa ricetta partecipo al contest "Gli agrumi" di Cinzia
  



******

69 commenti:

  1. Urka, deliziose queste frittelle cara!

    RispondiElimina
  2. que fantastica recetaaa,la verdad que tienen que estar muy buenas y las fotos a mi me tienes fascinada,eres una artista.un beso

    RispondiElimina
  3. Ma che buone queste frittelline!!!! ^_^ bravissima!

    RispondiElimina
  4. Che bella ricetta Lady, mi piace tantissimo e non l'avevo mai vista prima. Che delizia. Assolutamente da provare :D
    Un bacione

    RispondiElimina
  5. da ciucciarsi le dita......bravissima, ciao Gianni

    RispondiElimina
  6. Cara Lady, complimenti! Le frittelle sono molto appetitose e le foto, raffinatissime!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  7. Che belle le foto!
    Le frittelle d'arancia mai assaggiate, grazie per avermele fatte conoscere!

    RispondiElimina
  8. Querida Lady Boheme,

    Que publicações magníficas: todas elas reveladoras de uma autora sensível para a Beleza da Vida.
    Quanto às panquecas... Devem ser divinas!
    Um beijinho com votos de uma excelente semana.

    RispondiElimina
  9. Molto belle le foto! Anche al mio paese di nascita c'erano le carrozze che portavano in giro i turisti, soprattutto alle terme, ma non mi ricorso più come venivano chiamati gli omonimi dei fiaccherai! Magnifiche queste frittelle non le avevo mai viste, complimenti!

    RispondiElimina
  10. Lady qs frittelle sono un'idea veramente golosa! lo sai che è la prima volta che le vedo? non le avevo proprio mai sentite!!!
    Bacioni e grazie delle bellissime foto:)

    RispondiElimina
  11. Ciao cara!! Ma che buone sono le arance fatte cosìììììì!!!! Un'idea genialissima!!! Sei un portento!! Bravissima! Un bacione e buona serata!

    RispondiElimina
  12. Carissima Lady, grazie per le tue visite e complimenti per le tue ricette sempre davvero squisite... queste frittelle le adoro!! Bacioni cara. Deborah

    RispondiElimina
  13. Ma che particolare questa ricetta tesoro, mai e poi mai avrei immaginato di poter fare delle frittelle con le fette d'arancia. Devono essere squisitissime. Complimenti, un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
  14. mamma mia tesoro che meraviglia hai prodotto... troppo golose, posso una??? che voglia mi hai fatto venire....

    RispondiElimina
  15. Memmeno io pensavo che si potessoro fare le frittelle con le arance!! Ma devono essere una bontà!!
    Ciao Lady, buona serata!

    RispondiElimina
  16. I tuoi post sono sempre deliziosi, e questa frittelle golosissime!! Un abbraccio cara e buona settimana!

    RispondiElimina
  17. ma che idea geniale!!!! non avrei mai pensato a friggere così l'arancia! la mamma mi ci friggeva sempre la mela!
    per le carrozze è stato un piacere leggere ed imparare :>

    RispondiElimina
  18. Che ricetta originale,non le ho mai ne mangiate ne viste, complimenti ,conto di farle per provarle. Un saluto e una buona serata Fausta.

    RispondiElimina
  19. di bene in meglio con le ricette agli agrumi,questa è facile e sfiziosa.Le foto delle poche carrozzelle rimaste sono quasi un tuffo nel passato,bacio della buonanotte

    RispondiElimina
  20. forte non avevo mai visto una ricetta così......bacio.

    RispondiElimina
  21. Che fantasia che hai! Le frittelle all'arancia non le avevamo mai prese in considerazione, abbiamo sempre mangiato quelle alle mele, che tra l'altro sono squisite. Proveremo anche questa versione!
    Bacioni
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  22. Cosa dici Lady faccio un bel copia incolla ad ogni mio commento?! E sì perchè qui tocca ripetermi di continuo, ma che altro posso dire se non che sei sempre troppo originale?! Che frittelle specialissime hai preparato! Brava davvero! Grazie di cuore anche per il tuo racconto dei fiaccherai che manco a dirlo non conoscevo affatto! Se non ci fossi bisognerebbe inventarti!!!!!!!!! TVB un mondo! Buona notte! ^:^

    RispondiElimina
  23. Buone! Anch'io non ne avevo mai sentito parlare di fette d'arancia fritte... ma ora m'hai fatto venire la voglia. Ho trovato interessanti le informazioni sui fiaccherai e la canzone mi ha fatto fare un tuffo nel passato, mia madre la cantava spesso. Un bacio

    RispondiElimina
  24. Buongiorno carissima finalmente riesco a commentare, ieri cadevo sempre hihi la rete grrgrr !!Come sempre leggo con calma le tue storie , questa non la conoscevo sei bravissima è bello conoscere il passato e tu lo interpreti meravigliosamente...e che dire delle arance si commentano da sole!! stupende!!
    bravissima un'abbraccio Anna

    RispondiElimina
  25. mai provate ma fanno venire l'acquolina solo a guardarle!

    RispondiElimina
  26. Lady, ma che bella idea per queste frittelle, le trovo fantastiche. Complimenti come sempre per le foto e la storia dei Fiaccherai, buona giornata, ciao.

    RispondiElimina
  27. I tuoi post sono sempre bellissimi ...
    Ciao Lady un bacione dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  28. ogni volta che passo a trovarti trovo sempre un'atmosfera magica che mi coinvolge, sarà la bellezza di Firenze o le tue ricette, non so ma resto sempre incantata...Un abbraccio cara Paola, passa una buona giornata...

    RispondiElimina
  29. Ciao bella Lady, come stai? adoro le tue foto e tutto quello che scrivi... sei grande!
    Complimenti per le frittelle d'arancia, uno spettacolo!
    Ti abbraccio.
    Antonella.

    RispondiElimina
  30. che bellissima storia, e che foto meravigliose :)

    RispondiElimina
  31. Vedo che le arance sono in piena vendemmia e ha prodotto alcuni deliziose frittelle e molto aromatico

    Un abraccio,
    Buona giornata

    RispondiElimina
  32. Che delizia complimenti
    Grazie per i premi un bacione Ste

    RispondiElimina
  33. Hiii ma che profumo ci sarà in casa tua....
    Stupende!
    Ciao da Ely

    RispondiElimina
  34. Che capolavoro tesoro, le frittelle belle così nemmeno in vendita, bravissima, molto gustose e originali: con la storia fotografata di una delle città più belle d'Italia poi!!! Leggendo questi tuoi articoli mi rendo conto sempre di più che Noi Italiani non abbiamo niente da invidiare a nessuno!!! Grazie dolcissima!!

    RispondiElimina
  35. Questa sì che è un'idea! che meraviglia, non vedo l'ora di provare questa ricetta! :)

    RispondiElimina
  36. Slurp, buonissime, che bella idea le arance fritellate. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  37. Ma ti piace proprio usare le arance, vero? Brava, gli agrumi sono una vera ricchezza e con i loro colori, oltre che con il loro profumo e aroma, rendono allegre le nostre tavole!

    RispondiElimina
  38. questa si che è un idea molto originale,complimentissimi!!

    RispondiElimina
  39. Wow, chissà che buone!!!
    Mi piace questa nuova ricetta molto intrigante...
    Vado subito ad aggiungere il tuo link
    Un bacione e grazie

    RispondiElimina
  40. Ciao...ce ne sono ancora almeno x 3...?Kiss Civette....+

    RispondiElimina
  41. Uno sfizio profumato ed originale che si accorda bene anche con il carnevale in arrivo.

    Bacio cara

    RispondiElimina
  42. une très bonne idée d'enrober les tranches d'oranges de cette manière, j'aime beaucoup
    bonne soirée

    RispondiElimina
  43. ma che buone, non le ho mai provate con l'arancia, davvero originali, bravissima!!!

    RispondiElimina
  44. Cara Lady
    E 'un piacere supremo, qualcosa di molto buono.
    Baccio.

    RispondiElimina
  45. a quanto pare non sono l'unica a non aver mai sentito nominare le frittelle con le fette di arancia! ma la buccia rimane "tosta" o si ammorbidisce? comunque le trovo favolose... è una tua idea? se sì, bravissima! anch'io adoro arancia e vaniglia insieme, infatti ho postato poco tempo fa la "nostra" schiacciata alla fiorentina! mi fa piacere scoprire un'altra fiorentina come me e vedere la passione che ci metti nel presentare la nostra meravigliosa città, le mostre e le iniziative promosse soprattutto nell'ultimo periodo! verrò molto spesso da te.. pensare che non ti avevo mai "vista" prima, meno male che sei passata te! a presto!!!!

    RispondiElimina
  46. originale questa ricetta, mai assagiate frittelle di arancio, complimenti! proprio non sapevo chi fosse il fiaccheraio, grazie di colmare i miei vuoti di conoscenza! ti abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  47. Buone le frittelle e bellissime le foto, brava!
    Baci da Alda e Mariella

    RispondiElimina
  48. Une recette très originale.
    J'aime beaucoup ces beignets d'orange.
    A très bientôt.

    RispondiElimina
  49. CIAO LADY
    mi sento già fan delle tue frittelle all'arancia e, come sempre, resto incantata dalle tue foto e dall'aver scoperto la figura del fiaccheraio

    ^_______^

    RispondiElimina
  50. che meraviglia!!!!! devono essere gustosissime!!!!!! e che bella la storia che hai raccontato... mi piacerebbe ancora avere le carrozze e i cavalli sai? baci Ely

    RispondiElimina
  51. Deliciosa receta, no la había visto nunca, pero me ha encantado. Con tu permiso la voy a copiar, creo que les va a gustar mucho en mi casa y además tengo un montón de naranjas.

    Las fotos y la historia de los taxistas una maravilla como siempre, es un placer visitar tu blog.

    Besos.

    RispondiElimina
  52. non conoscevo ne la storia ne questa squisita ricetta! bacio

    RispondiElimina
  53. ma che bella ricetta mi ricordo le mele ma non le arance decisamente da provare, che bello fare un giro in calesse

    RispondiElimina
  54. OI, vim agradecer o comentário em meu blog, muito obrigada, adorei. O seu blog também tem receitas maravilhosas. Estarei sempre por aqui. Beijos.

    RispondiElimina
  55. Che bel post...e la ricetta poi?chissà che buon sapore avrà! Complimenti!

    RispondiElimina
  56. Complimenti tutto meraviglioso sia il post che la ricetta assolutamente da provare!!!
    Buona notte

    RispondiElimina
  57. che tenerezza questo post un po' nostalgico!

    e le frittelle hanno un'aria veramente squisita!

    RispondiElimina
  58. Che bella idea le fritelle d'arancia, la farò senz'altro per cambiare delle fritelle di mele.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  59. Mamma mia che bontà...sono da provare sicuramente! E poi chissà che buon profumo hanno!!! Complimenti!!! Ciao ciao!

    RispondiElimina
  60. Ma il Fiaccheraio moderno non ce lo fai conoscere?? ^-^ Non ha lo stesso fascino, vero??
    Le frittelle realizzate direttamente con le fette d'arancia, sono davvero da provare!!
    Franci

    RispondiElimina
  61. Buongiorno mia bellissima amica, buon giovedì!!
    un abbraccione!!!Sono passata a respirare un pò di aria Toscana!!!! smak!!

    RispondiElimina
  62. Questa proprio non la sapevo!!!!!!!
    C'è sempre da imparare!!!!!
    E..questa ricetta? Fantastica!!!!!!!
    Come farei senza te?
    Un bacione!!!!!!!!

    RispondiElimina
  63. firenze è uno spettacolo guardarle, ricetta molto molto curiosa e ben fatta, complimenti

    RispondiElimina
  64. com'è bello andar sulla carrozzella..??? non è possibile! sto facendo un giro a ritroso nel blog, sn stata un mese senza connessione!!! e ke ti vedo!? ke belle! ke idea! le devo fare!!!

    RispondiElimina
  65. Finalmente ho un po' di tempo per guardare il tuo bellissimo blog!!Wow devo dire che affascina il "mondo della piazza e della strada", con queste eleganti carrozze!
    E, inoltre, queste frittelle sembrano squisite :)
    Un bacione

    RispondiElimina

Grazie della visita e del commento!
I commenti con link attivi e inattivi verranno rimossi
I commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

NIENTE PREMI, GRAZIE!!!
Vi prego di NON assegnarmi premi, in quanto NON ho tempo a disposizione per rispettarne le relative regole!!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...